Weekend at sea – Fine settimana al mare

Weekend at sea – Fine settimana al mare

Strong Mistral and rough seas during the weekend

The Navimeteo charts for the next weekend show a rapid passage of a depression coming from northern Europe that will increase on the Adriatic Sea on Sunday. Showers and mainly thunderstorms will affect the extreme southern regions and the Adriatic. From tomorrow afternoon the Mistral will reinforce in the Gulf of Lions and on the Tyrrhenian Sea, on Sunday it will reach gale force on the Sardinian Sea and Sicily Channel. As a consequence the sea will be rough also on the southernmost part of the Tyrrhenian sea and very rough on the west coast of Sardinia. In autumn the Mediterranean is often scene of disturbance which frequently repeats, as it will happen during this weekend. There is a certain type of tourism, based on lakes and perhaps a bit underestimated but definitely a good opportunity for a relaxing holiday, also considering the expected Sunday storms. The lakes in Italy are mainly concentrated in the North, situated in the Alpine and prealpine regions, especially in Piemonte and Lombardia. The large subalpine lakes, such as Lake Garda, Lake Maggiore and Lake Como, but also smaller ones, provide recreational facilities and services for tourism in every season. A holiday that not only allows visits to villas and ancient villages, rich in history and art, but also the ability to play various sports: from sailing to water skiing, from golf to horse riding, trekking or hang gliding. The particular orography and shape of the various lakes also can determine the intensity of the breezes. As mostly of these lakes are orientated from north to south, like the Garda Lake, the winds are generated descending the mountains while they turn back towards the hills during the afternoon. Recently another type of navigation that is quickly developing is the use of electrical boats, practical, eco­friendly and very functional, which can also be used in protected environments. These boats are especially suitable for the practice of nature photography, hunting and fishing, where you need to be quiet to avoid scaring the preys.

____________

Maestrale forte e mari agitati nel weekend

Le mappe Navimeteo per il prossimo fine settimana mostrano il rapido passaggio di una depressione in arrivo dal Nord Europa che si approfondirà sul Mar Adriatico domenica. I rovesci, prevalentemente a carattere temporalesco, interesseranno maggiormente le estreme regioni meridionali e quelle adriatiche. A partire da domani pomeriggio il Maestrale sarà in rinforzo sul Golfo del Leone e sul Mar Tirreno, fino a raggiungere valori di burrasca domenica sul Mar di Sardegna e sul Canale di Sicilia. Di conseguenza il mare sarà agitato sui Canali di Sardegna e di Sicilia, e nella parte più meridionale del Mar Tirreno, ma sarà molto agitato sulle coste occidentali  della Sardegna. In autunno il Mediterraneo è spesso teatro di perturbazioni che si susseguono frequentemente, proprio come accadrà nel prossimo weekend. Esiste un certo tipo di turismo, quello lacustre, forse un po’ sottovalutato, ma che costituisce sicuramente un’occasione da cogliere per trascorrere piacevoli vacanze, anche in vista delle mareggiate attese domenica. I laghi in Italia sono principalmente concentrati al Nord, nella zona alpina e pre-alpina, soprattutto in Piemonte e in Lombardia. I grandi laghi subalpini, come ad esempio il Lago di Garda, il Lago Maggiore e il Lago di Como, ma anche quelli più piccoli, offrono strutture ricreative e servizi in grado di accogliere i turisti in tutti i periodi dell’anno. Una villeggiatura che consente non solo visite di ville e antichi borghi ricchi di storia e arte, ma anche la possibilità di svolgere varie attività sportive: dalla vela allo sci nautico, dal golf all’equitazione, dal trekking al deltaplano. La particolare orografia e la forma che assumono i vari laghi nostrani determinano inoltre anche l’intensità delle brezze. Essendo, infatti, per lo più orientati da Nord verso Sud, come ad esempio il Lago di Garda, al mattino presto si generano venti che scendono dai monti verso la pianura, mentre fanno il percorso inverso nel pomeriggio. Ultimamente sta prendendo piede anche un certo tipo di navigazione, costituito principalmente dall’utilizzo di barche elettriche, molto funzionali e pratiche, rispettose dell’ambiente, che quindi possono essere usate in ambienti protetti. Queste barche sono particolarmente indicate per la pratica della fotografia naturalistica, della caccia e della pesca, attività in cui è necessario non far rumore per evitare di spaventare le prede.

Share this post

Leave a Reply

Your e-mail address will not be published. Required fields are marked *