Tag - meteo week end

Venti burrascosi e mari agitati nel week end Mediterraneo

E’ in arrivo un brusco peggioramento su tutta l’intera area del Mediterraneo.  Ci aspettano giornate ventose e mari agitati.

La giornata d’oggi sarà ancora soleggiata e mite, ma sarà l’ultima di tante.  Già da questa infatti, venti forti meridionali investiranno tutto il Mar Ligure, Mar Tirreno e Mar di Sardegna aumentando di conseguenza il moto ondoso rendendolo molto mosso, agitato a tratti.

Sabato venti burrascosi di Libeccio soffieranno su tutti i bacini e i mari saranno molto mosso – agitato quasi ovunque.  Situazione leggermente migliore sul Mar Ionio in peggioramento però dalla sera/notte.
A rendere questo sabato ancor più critico saranno i temporali, attesi forti su tutto il Nord Italia specie sulla Liguria e sul Friuli, dal pomeriggio coinvolgimento anche della regione Toscana, probabili episodi stazionari, massima attenzione.
Domenica le condizioni meteo marine rimarranno pressoché simili.  Maggior interessamento delle regioni Centro-meridionali e della Sardegna per quanto riguarda i temporali.
Il mare e i venti invece tenderanno a incrementare la loro forza. A risentire maggiormente di questo aumento sarà il Mar di Sardegna, il Canale di Sardegna e il Mar Ligure che a causa di una forte burrasca da SW porteranno il loro moto ondoso ad essere agitato o molto agitato.
Peggioramento dunque che pone fine ad un periodo di stabilità anticiclonica sul nostro Paese.
Il Mediterraneo seppur un mare piccolo rispetto ai grandi oceani, con condizioni così fortemente avverse è in grado di mettere in difficoltà qualsiasi tipo di imbarcazione, se affrontato senza la giusta informazione e senza rigore. E’ giusto quindi  invitare alla massima prudenza e a consultare le previsioni meteo prima di svolgere ogni tipo di programma.
Federico Brescia Velikopoljsky

www.navimeteo.com

Un Mediterraneo dall’umore variabile e un mare di opportunità professionali.

Le condizioni meteo-marine evolvono rapidamente nei prossimi giorni, il Maestrale soffia oggi dal Leone alla Corsica, il fronte freddo temporalesco attraversa intanto i nostri mari meridionali. Sabato c’è un intervallo, dominano quasi ovunque le schiarite e Domenica una nuova depressione si affaccia sul Mediterraneo Occidentale sospingendo nuove nubi stratificate e un moderato flusso di venti sciroccali. Questo è il Mediterraneo, così come lo conoscono tutti i navigatori e la gente di mare che ha imparato ad osservarlo incantata ma anche prudente.

Questa è la caratteristica affascinante e complessa del Mediterraneo, ciò che lo rende interessante e talvolta difficile da capire. I meteorologi italiani e stranieri confrontano costantemente le varie fonti meteorologiche, i bollettini, i modelli, le immagini satellitari, le osservazioni costiere e le preziosissime osservazioni di bordo dei Comandanti e delle navi.

Nel Mediterraneo le incognite meteorologiche non sono rare, anzi, sono frequenti e significative. Ecco, l’abilità di un navigante sta proprio nel riuscire a cogliere quei segnali che il cielo, il mare, il vento o il barometro di bordo sanno indicare. Internet ha reso accessibile l’informazione meteo marina  a chiunque ma nulla può sostituire la capacità di riconoscere i segni di un cambiamento attraverso la sensibilità che solo sulla costa, a bordo o con tante miglia di navigazione si può acquisire.

Se si osservasse il mare dall’alto si potrebbe vedere quanta vita e movimento c’è sui nostri mari. Imbarcazioni, navi da crociera, rimorchiatori, pescherecci, mercantili, portacontainers,  traghetti, velieri, bettoline, vedette, natanti, chiatte, boe, piattaforme e molto, molto altro ancora. Migliaia, centinaia di migliaia di persone si confrontano costantemente con i cambiamenti di umore del Mar Mediterraneo. La stagione del diporto è entrata nella sua fase tranquilla e quasi stazionaria, solo i velisti incalliti prendono il largo mentre per i professionisti del mare non c’è una stagionalità, il mare va affrontato in ogni periodo dell’anno e sempre con grande attenzione.

Il mare è anche un’opportunità professionale. I comandanti e ufficiali italiani sono a bordo delle navi da crociera più importanti del mondo, così come i macchinisti, elettricisti o chef di bordo. Ci sono giovani che scelgono gli istituti nautici presenti in tutte le regioni costiere e che perfezionano il loro percorso formativo nelle accademie. Per loro ci sono ottime opportunità di impiego lavorativo ma anche la scelta di vita che spesso, in un mondo sempre più globale e internazionale, li porterà a seguire rotte lontane sull’Atlantico, in Pacifico, nell’Indiano o, ancora una volta nel nostro  Mediterraneo. Altri potranno invece trovare uno sbocco professionale in uno dei tanti ambiti tecnologici o di servizio che sono direttamente collegati al mondo dello shipping e dello yachting.

www.navimeteo.com

Gianfranco Meggiorin

Weekend at sea – Fine settimana al mare

Hot and breezes returning for the last weekend of August

Navimeteo forecasts show some very positive scenarios for the next weekend thanks to a new african anticyclonic situation that will last at least until the end of August and will bring sunny days and temperatures increasing substantially everywhere.

The coastal breezes will prevail on the most of the italian basins with generally smooth sea, except for the Sardinian Channel, where prevailing easterly fresh winds, due to the pressure gradient, will develop between the Algerian coast and north-central Italy. The warm air, as lighter, present on the African coast will cause a drop of air pressure on these areas as a result of the cyclonic wind rotation (known as “thermal depression”), while the high pressure will persist at the north.

The summer meteorological season, which will end on the 31st of August, will end like it started, with the domain of the north-african anticyclone on all the areas of the western Mediterranean.

In fact the entire season has been accomplished by an anormal strong temperature increase, interspersed by intense episodes of bad weather, which affected many areas in the north and south of our country. Looking at the long term you can see how this increasing trend of temperatures, characterized by light winds, could be interrupted in the second half of the next week, with the arrival of cooler northern wind flows.

Meanwhile next weekend and early next week, we expect a return from vacation in total safety.

The seamen sailing along the coast can also take advantage of land breezes at night and very early in the morning, in order to make more miles possibile with the natural force of the wind.

The good sailor is not only the one who knows when it’s time to stop before the arrival of a storm, in order to avoid adverse conditions during navigation, but also who can recognize the periods of calm sea. Navigating with a sailing boat requires passion, experience, good technical knowledge and prudence that is imposed to anyone who wants to sail safely.

________

Tornano il caldo e le brezze per l’ultimo weekend di Agosto

Le previsioni Navimeteo mostrano scenari molto positivi per il prossimo fine settimana grazie ad una nuova rimonta anticiclonica di stampo africano che durerà almeno fino alla fine del mese di Agosto e che porterà giornate soleggiate ovunque e temperature in sensibile aumento.

La ventilazione sarà prevalentemente a regime di brezza sulla gran parte dei bacini italiani con mare generalmente poco mosso, eccezion fatta per il Canale di Sardegna dove insisteranno venti tesi prevalenti da est, dovuti al gradiente barico che si svilupperà tra le coste algerine e l’Italia centro-settentrionale.

L’aria calda, e quindi leggera, presente sulle coste africane determinerà un calo della pressione atmosferica su tali zone con conseguente rotazione ciclonica dei venti (in gergo viene definita depressione termica), mentre al Nord persisterà l’alta pressione.

L’estate meteorologica, che avrà fine il 31 Agosto, terminerà quindi così come è iniziata, ovvero con il dominio dell’anticiclone nord-africano su tutta l’area del Mediterraneo occidentale. In realtà l’intera stagione è stata accompagnata da una forte anomalia positiva delle temperature, intervallata però da intensi episodi di maltempo, che hanno interessato da nord a sud molte zone del nostro Paese.

Dando un’occhiata al lungo termine si può notare come questa tendenza verso il rialzo delle temperature, e caratterizzata da venti deboli, possa essere interrotta, nella seconda metà della prossima settimana, dall’arrivo di correnti nettamente più fresche provenienti da nord.

Nel frattempo nel prossimo weekend e nei primi giorni della prossima settimana si prevede un ritorno dalle vacanze in tutta sicurezza. I velisti che navigano lungo la costa potranno sfruttare soprattutto anche le brezze terrestri notturne e nelle primissime ore del mattino per poter fare più miglia possibili spinti dalla sola forza del vento.

Il buon velista non è solo colui che sa quando è il momento di fermarsi prima dell’arrivo di una burrasca, onde evitare il rischio di dover navigare con condizioni avverse, ma anche chi sa riconoscere il momento di mettersi in mare in periodi di bonaccia e calma piatta. Portare una barca a vela richiede passione, esperienza, una buona conoscenza tecnica e la prudenza che si impone a chiunque desideri navigare in sicurezza.

Weekend at sea – Fine settimana al mare

Good conditions today and tomorrow, before the Scirocco wind picks up on Sunday

Navimeteo forecasts show the presence of a weak field of high pressure over the western Mediterranean for this weekend. We therefore expect general settled conditions on Saturday.

Sunday, however, a depression from the Atlantic will approach Italy, bringing thundery rain especially over Piemonte and Lombardia, which will extend to most of the central and northern regions on Monday, clipping the coast of Lazio and Campania as well.

The breezes will prevail on Saturday with slightly wavy seas, while the winds will be moderate from north-west affect the southern Adriatic coast and the Ionian Sea, where the sea will be slight.

Sunday, by virtue of the disruption announced, the sirocco wind will begin to blow along the western sector of the Tyrrhenian Sea, the Sardinian Channel and on the East Riviera. In these areas the sea will rise to become locally moderate.

Many pleasure boats are planning the route of return from their holidays at this time of year, with more favorable conditions expected for those ones heading northwards. Having an idea on what the weather will be in the next days, will help sailors choose the best window to cover a longer distance. Sometimes, prudently, it is better to anticipate the return trip in order not to have to force their navigation in the most demanding conditions. It is a delicate decision to take but it can significantly facilitate the pleasure of sailing.

With certain types of vessels, sailing with favourable winds and sea can also be helpful in terms of fuel consumption. For example, boats sailing northward along the Tyrrhenian and Ligurian coasts will benefit from the push of the carrying winds and sea.

For the lucky people extending their vacation till the end of August, the news is very encouraging. In fact, for the next week we are likely to see a reinforcement of the high pressure area on all our coastal areas, allowing for a more definite return to more stable conditions for sailing.

____________

Condizioni maneggevoli oggi e domani, domenica torna lo Scirocco

Le previsioni Navimeteo mostrano per il prossimo fine settimana la presenza di un debole campo di alta pressione sul Mediterraneo occidentale. Ci aspettiamo quindi generali condizioni di stabilità in particolare nella giornata di sabato.

Domenica, invece, si avvicinerà all’Italia una depressione di origine atlantica, che porterà rovesci temporaleschi soprattutto su Piemonte e Lombardia, che si estenderanno lunedì a gran parte delle regioni centro-settentrionali, fino a lambire le coste laziali e campane.

La ventilazione sarà prevalentemente a regime di brezza sabato con mari generalmente poco mossi, mentre flussi moderati nord-occidentali saranno presenti lungo le coste adriatiche meridionali e sul Mar Ionio, dove il mare sarà mosso.

Domenica, in virtù della perturbazione annunciata, inizieranno a soffiare venti tesi di Scirocco che scorreranno lungo il settore occidentale del Mar Tirreno, sul Canale di Sardegna e sulla Riviera di Levante. In queste zone il moto ondoso sarà in aumento fino a divenire localmente molto mosso.

Molte unità da diporto programmano in questi giorni la rotta del rientro dalle vacanze, che si prospetta assai più favorevole per le unità che navigano da sud verso nord. Avere un’idea del tempo che farà sul mare nei prossimi giorni aiuta i naviganti a scegliere il momento più favorevole per fare miglia. Talvolta, prudentemente, è meglio anticipare il rientro per non dover forzare l’andatura in condizioni più impegnative. E’ una decisione delicata da assumere ma che può decisamente favorire il piacere di navigare.

Poter sfruttare al meglio le correnti e i venti sul mare può essere utile anche in termini di risparmio di carburante per certi tipi di imbarcazione. Ad esempio le imbarcazioni che navigheranno da sud verso nord lungo le coste tirreniche e liguri potranno approfittare della spinta favorevole dei venti e del mare portante.

Per chi avesse la fortuna di prolungare le vacanze fino alla fine del mese di Agosto, le notizie sono molto confortanti. Per la prossima settimana assisteremo, infatti, ad un probabile rinforzo dell’alta pressione su tutti i nostri litorali con un ritorno a condizioni sicuramente più stabili e favorevoli alla navigazione.